Visualizzazioni totali

martedì 14 luglio 2015

Omni3D presenta una stampante 3D dal grande volume di stampa 'Factory 2.0' una “doppio estrusore” davvero molto interessante e performante

Omni3D presenta una stampante 3D dal grande volume di stampa 'Factory 2.0' una “doppio estrusore” davvero molto interessante e performante


Recentemente, la Polonia si è contraddistinta nel settore della produzione di stampanti 3D di un certo livello, molto interessanti e performanti.

La Omni3D http://www.omni3d.com/eng/ , con sede a Poznan, in Polonia, nota per la loro alta qualità degli scanner 3D DAVID-SLS-2, ha recentemente introdotto un nuovo modello di stampante 3D -  la FACTORY 2.0 http://www.omni3d.com/eng/factory-2-0-en/#! , ed è una cosa che contraddistingue questa macchina sono le numerose e performanti possibilità tecniche molto all’avanguardia, che ne fanno un prodotto davvero fuori dal comune rispetto al parco macchine presenti sul mercato mondiale attuale.

A ben guardare infatti la Factory 2.0, si evidenzia per il suo grosso volume di costruzione che supera di gran lunga le stampanti 3D FDM più diffuse. Con uno sbalorditivo 50 x 50 x 50 cm (che si traduce in quasi 20 centimetri in ogni direzione) ne fanno una delle macchine FDM più “grandi” del momento.


Un altro aspetto interessante è la sua stazza robusta. Con un design molto “futurista” trapela un invidiabile qualità dei componenti sia meccanici che elettronici.

"La maggior parte dei dispositivi presenti sul mercato utilizzano soluzioni simili, quindi similmente le macchine hanno anche tutte gli stessi problemi e le stesse limitazioni d’uso", ha spiegato Kamil Dziadkiewicz, responsabile dello sviluppo tecnologico della Omni3D. "Noi di Omni3D, abbiamo deciso di sfidare lo status quo del mercato, rimanendo ancorati alla stampa FDM a causa della vasta compatibilità dei materiali presenti già sul mercato. La stampa FDM permette di ottenere oggetti utilizzabili e durevoli a basso costo. Ecco perché più di un anno fa abbiamo iniziato a lavorare su qualcosa che riteniamo essere il prossimo capitolo nella storia della stampa 3D. "

Questo 'qualcosa' sembra essere appunto la Factory 2.0. Qui di seguito troverete le specifiche principali di questa nuova macchina:
Tecnologia: FDM 
Volume di costruzione: 500 x 500 x 500 mm
Peso stampante: 80 kg
Formato Machina: 750 x 1100 x 1100
Precisione di stampa: da 40 a 300 micrometri
Precisione di posizionamento: XY: 10 micrometri Z: 1 micrometro
Diametro filamenti: 1,75 millimetri
Diametro ugello: 0,4-0,8 mm
Connettività: USB

Oltre al grande volume di costruzione, l’aspetto molto robusto, ed i componenti di prima qualità fanno della Factory 2.0 forse la prima vera concorrente al titolo di miglior stampante dell’anno. Qualità che comprendono anche numerose caratteristichepremium” come ad esempio, una camera di costruzione riscaldata, letto di stampa riscaldato che può raggiungere i 70 °C in soli 5 minuti (cosa che denota un settore di alimentazione molto potente e ben progettato), un'interfaccia utente molto intuitiva con touchscreen rapido e preciso e dulcis in fundo, la precisione dei doppi estrusori. In aggiunta a tutto questo, la stampante ha un sistema di pesatura filamento incorporato ed un meccanismo di controllo di flusso con un sensore di precisione capacitivo direttamente montato sull’estrusore per garantire il controllo completo su qualsiasi progetto in stampa 3D.


L'azienda deve ancora annunciare il prezzo di questa macchina, ma sembra che sarà commercializzata principalmente verso lo spazio business, piuttosto che i consumatori, facendo capire che, come volevasi dimostrare, il prezzo sarà piuttosto alto.

Fateci sapere i vostri pensieri su questa nuova macchina di Omni3D FACTORY 2.0 sul nostro blog di www.filoprint.it o direttamente sulla nostra pagina di facebook. Inoltre, non dimenticate di dare un'occhiata al video qui sotto che descrive meglio di qualsiasi parola, ciò che la stampante è in grado di fare.




Nessun commento:

Posta un commento