Visualizzazioni totali

mercoledì 18 maggio 2016

FILOPRINT PROPONE UN NUOVO FILAMENTO POLIPROPILENE CARICATO CON TALCO AL 40% MASSIMA RESILIENZA

POLIPROPILENE CON TALCO PP/TALC ø 1,75 MM

FILOPRINT commercializza un nuovo polimero molto resistente e funzionale per numerose applicazioni: clicca qui

Il POLIPROPILENE CON TALCO è un nuovo filamento costituito da una base di POLIPROPILENE caricata con TALCO al 40%. Il Polipropilene omopolimero caricato con Talco permette l'uso nella stampa 3D FDM per la generazione di oggetti che devono resistere a varie condizioni termiche ed è stato progettato per offire un'elevata stabilità dimensionale combinata con buone proprietà meccaniche ed estetiche.


Anche se la scoperta del PP è ancora oggetto di dibattito, Giulio Natta è riconosciuto come il primo
ricercatore ad avere studiato e delucidato la struttura di questo materiale. Karl Ziegler e Giulio Natta furono insigniti, nel 1963, del premio Nobel per la chimica per i loro lavori nella sintesi e caratterizzazione strutturale di nuovi polimeri, in particolare appunto del polipropilene.

Le caratteristiche del POLIPROPILENE CON TALCO ( PP/TALC) offrono un’ampia gamma di proprietà molto interessanti, tra cui:
  • una combinazione ottimale tra tenacità e rigidità
  • una stabilità al calore a lungo termine
  • un buon equilibrio di prestazioni di rigidità e resistenza agli urti
  • un’ottima resistenza agli agenti chimici


I campi applicativi del PP con talco possono essere integrati soprattutto nell'ambito dell'AUTOMOTIVE. Si possono infatti realizzare: carene insonorizzate, carene sotto motore, elementi per fanaleria anteriore e posteriore, parti estetiche motore, box filtri aria, coperchio copri motore.
Il polipropilene possiede comunque un vasto range di applicazioni, che vanno dagli imballaggi, ad oggettistica ludica e funzionale per un uso durevole.
Il polipropilene può essere riciclato ed è molto resistente all’umidità, a sostanze chimiche e a solventi in genere.

Il rinforzante inorganico come il talco ha la proprietà di aumentare il modulo elastico e la resistenza meccanica del polipropilene, con una riduzione della resistenza all’impatto. Uno dei meccanismi di azione è l’interazione con il polimero e la riduzione del volume libero all’interno del materiale, aumentando la rigidità e la temperatura di transizione vetrosa ma causando una diminuzione della resilienza a basse temperature (< 0° C).

Tuttavia la diminuzione di resilienza sotto lo Zero Celsius è di fatto intrinsecamente legata al suo valore. Infatti è difficile meteorologicamente, superare una soglia di operatività con temperature esterne inferiore a -30 gradi Celsius ed entro questo range di temperatura ( 0 /-30 °C) non si hanno drastiche cadute di prestazioni in termini di resistenza finale dell'oggetto stampato in 3D.

PARAMETRI DI STAMPA POLIPROPILENE CON TALCO

Temperatura ugello : 220 - 240 °C

Piatto di stampa : lastra in polipropilene o piatto caldo con kapton 110 °C e collante (meglio se collante per polipropilene) tappetino BUILD-TAK


Nessun commento:

Posta un commento