Visualizzazioni totali

giovedì 27 ottobre 2016

COME STAMPARE CON ASA APOLLO X UNA MANO PROTESICA IMPOSTAZIONI SIMPLIFY3D

COME STAMPARE CON ASA APOLLO X UNA MANO PROTESICA IMPOSTAZIONI SIMPLIFY3D

FILOPRINT propone questo TUTORIAL per la stampa con il filamento ASA della FORMFUTURA APOLLO X cercando di venire incontro alle numerose richieste di chiarimenti a riguardo il vantaggio dell'uso del materiale ASA al posto del più “ostico” ABS.

Abbiamo scoperto una organizzazione chiamata "ENABLING The Future" http://enablingthefuture.org/ , che si dedica da tempo alla realizzazione e divulgazione di arti protesici realizzati con la stampa 3D. Visitando il loro sito si evince che, grazie alla stampa 3D è possibile realizzare anche a casa propria, una linea biomedicale protesica di arti come la mano o l'avambraccio specialmente (ma non solo) per bambini. Abbiamo iniziato analizzando i disegni, ma ben presto ci siamo resi conto che le mani erano tutte molto meccaniche da utilizzare nella loro "funzione di forma"


Poi siamo rimasti colpiti dal modello K1 di una mano protesica molto ben fatto. Una bella mano antropomorfa che rispecchiasse tutti i criteri possibili di realizzazione con la propria stampante 3D desktop.

Si tratta di un oggetto difficile da stampare in cui si deve affrontare una serie di difficoltà. Per questo è stato realizzato questo tutorial seguente, sia video che cartaceo, al fine di aiutare l'utente nella costruzione con il materiale ASA molto resistente soprattutto agli agenti atmosferici, agli acidi, ai grassi e molto robusto sotto il profilo di trazione e torsione. Ecco quindi di seguito il percorso dettagliato per costruire questa bella mano comprese le parti che necessitano di attenzione in più e le corrispondenti impostazioni di stampa in Simplify3D.


FILE MANO PROTESICA K1 DOWNLOAD FILE: http://enablingthefuture.org/k-1-hand/

Si inizia con l'analisi delle componenti che costituiscono il modello K1:

Abbiamo 3 dita identiche, 1 dito mignolo, un pollice, il palmo e un pezzo di avambraccio. Il tutto sarà messo insieme senza oggetti metallici. Invece il design fa uso di spine stampate che si incastrano nella posizione dei rispettivi giunti. Abbiamo 5 tappi per le dita e 2 spine più grandi che formano l'articolazione del polso e collegano la mano al pezzo dell'avambraccio.


La mano è chiusa muovendo il polso. Quel movimento provoca tensione sui Fili liberi PPMA ( postpoliomyelitis muscular atrophy )

Si è usato il filamento ASA ApolloX ™. E' stato scelto questa tipologia di materiale a causa del fatto che si tratta di un materiale molto resistente (Engineering grade e automotive), resistente ai raggi UV e agli agenti atmosferici, ha un grande flusso per la stampa e viene garantito per zero WARPING. Questo polimero fornisce uan sufficiente rigidità ed un alto valore estetico per completare la mano in una volta sola.


Di seguito alcune immagini della stampa 3D del K1 con la le impostazioni di stampa usate con SIMPLIFY3D per utilizzare al meglio l'ASA ApolloX ™
Il filamento mostra una ottima qualità di stampa soprattutto nei piccoli dettagli, importanti per dare un buon aspetto estetico alla mano protesica, oltre che fornire una buona stabilità dimensionale e forza. Anche le parti dure in cui si è dovuto aggiungere strutture di supporto all'interno di alcune articolazioni (come le dita ad esempio) sono riuscite bene e la rimozione dei supporti è stata molto semplice.



Per il palmo si è reso necessario strutture di supporto importanti così com'è sul letto di stampa (soprattutto durante la stampa con almeno un 50% di riempimento)

Screenshot delle impostazioni con Simplify3D (clicca per ingrandire):

FOTO SETTING STAMPA MANO PROTESICA CON SIMPLIFY 3D

VEDI FOTO: SET 1 – SET 2 – SET 3 – SET 4 – SET 5







Nessun commento:

Posta un commento