Visualizzazioni totali

lunedì 15 maggio 2017

COME STAMPARE IL FILAMENTO COPPERFILL IN RAME BY COLORFABB

COME STAMPARE IL FILAMENTO COPPERFILL IN RAME BY COLORFABB



COPPERFILL è un particolare tipo di filamento di base PLA caricato con ben l'80% di polvere di rame, idoneo per le stampanti 3D desktop. Come il similare BronzeFill caricato invece con polveri di metallo bronzo si è voluto creare anche la versione in RAME aggiungendosi al portafoglio di tipologia filamenti in metallo della COLORFABB che comprende anche il BRASSFILL (ottone/oro) e STEELFILL acciaio inox.

COPPERFILL mostra un bel colore rossastro proprio come ci si aspetterebbe da un materiale in rame e, grazie alla sua DENSITA' di 4 grammi al centimetro cubo riesce a simulare anche la pesantezza propria di un oggetto in rame vero.

PIATTAFORME
Questo filamento può essere stampato sia su piani riscaldati che con piano freddo. Per i piani a freddo è consigliabile usare il tappetino LOKBUILD oppure applicare del nastro blu sulla superficie in vetro del piano di costruzione.

Per quanto riguarda invece il letto riscaldato impostare la temperatura dello stesso a circa 55-60 °C. Questa operazione di solito aiuta molto a mantenere ferma la stampa ( specialmente quella di un oggetto medio/grande) al piano di costruzione senza fenomeni di distaccamento. Anche in questo caso suggeriamo di usare un tappetino tipo LOKBUILD o del nastro blu. E' possibile stampare anche su del nastro kapton, applicato al letto di stampa, con le stesse impostazioni di temperatura.

MIGRAZIONE DI CALORE IN FILAMENTO
La migrazione di calore all'interno del filamento è un aspetto importante della stampa 3D e di solito spiega perché alcuni hot-ends funzionano meglio di altri, ma anche perché alcuni filamenti necessitano di impostazioni diverse da altri. Questo tipo di filamenti caricati con polveri metalliche, tendono ad influenzare il modo in cui il calore migra attraverso il filamento.

Con il rame di cui è caricato all'80% questo filamento di base PLA, il calore attraverserà il filamento in modo più massiccio ed efficiente, a causa delle particelle metalliche. Ciò comporta due cose; Si riscalderà più facilmente all'interno dell'hot-end e si coagulerà più velocemente quando uscirà dall'ugello.

Un buon raffreddamento del filamento appena uscito dall'ugello, fornirà buone prestazioni sulla deposizione dei layer. Questo è un grande vantaggio per la stampa di oggetti tipo busti, statue, che spesso presentano parti sovrastanti come il mento, il naso e le orecchie.
Il fatto che il filamento si riscalda più facilmente nell'ugello significa per la maggior parte delle stampanti riescono a stampare a temperature più basse e mantenere il filamento che si muove attraverso l'ugello stampandolo ad una velocità relativamente più elevata della norma.

IMPOSTAZIONI DI SLICER
La tabella riportata di seguito mostra le impostazioni di SLICING più pertinenti per software come Cura e Makerware. Se si preferisce utilizzare un software di SLICING diverso, è necessario trovare impostazioni simili e creare i propri profili utilizzando la tabella come guida.

SETTING STAMPA



Ottieni i profili cliccando sul link qui sotto:

Ultimaker Original – Cura – CLICCA QUI   
Ultimaker 2 – Cura – CLICCA QUI  
Makerbot Replicator 2 – Makerware – CLICCA QUI  

POST PRODUZIONE
L'elaborazione di un oggetto stampato con COPPERFILL dopo la sua stampa, può essere eseguita con metodi simili a quelli usati con il BRONZEFILL e di cui noi abbiamo evidenziato le procedure sul questo stesso BLOG – CLICCARE QUI

Un metodo che di solito consigliamo è l'utilizzo di lana d'acciaio grossa per lucidare l'oggetto.

Utilizzare lana d'acciaio grossa per lucidare la superficie della stampa. È possibile applicare un po' di pressione ma senza fare pressione nel solito punto per troppo tempo, altrimenti il materiale si riscalderà e si ammorbidirà, danneggiando la superficie.

Man mano che si procede con la lucidatura si avrà una superficie sempre più liscia e lucida. Successivamente, terminato l'operazione di lucidatura in base alle proprie esigenze, applicare un sottile strato di vernice spray nera e usiamo immediatamente un panno bianco per pulire la superficie dell'oggetto. I luoghi difficilmente raggiungibili rimarranno leggermente “macchiati” in nero ed aumenteranno il contrasto e l'invecchiatura della superficie.

L'ultimo passo consiste nell'utilizzare un lucido apposito per il rame che aiuterà a ottenere più lucido sulla superficie oltre che creare anche una patina che aiuta a creare una interessante patina di vecchio.

CONSIGLI SULLA STAMPA

La maggior parte delle stampe con COPPERFILL sono eseguite con ugelli standard da 0,40 mm, ma noi consigliamo almeno un ugello da 0,5 o meglio 0,6 mm che garantisce migliori risultati in termini di qualità finale di stampa.

Valutare quindi le seguenti indicazioni di impostazione base di stampa:

Filamento COPPERFILL da 1,75mm, ugello 0,6mm. Velocità 50mm (primi 10 layer a 30mm/sec) temperatura 210 °C, temperatura letto di stampa con NASTRO BLU – LOKBUILD circa 55 °C

Nessun commento:

Posta un commento