Visualizzazioni totali

giovedì 3 agosto 2017

COME STAMPARE FILAMENTI CARICATI CON POLVERI METALLICHE O POVERI DI CARBONIO CON UGELLO OLSSON RUBY

Il mondo della stampa 3D si sta ogni giorno sempre più evolvendo ed i nostri clienti di FILOPRINT stanno iniziando a richiederci l'utilizzo verticale di alcune tipologie di filamento particolari, da tempo esistenti sul mercato, ma mai come ora riportati alla ribalta dall'evoluzione della tecnologia di stampa 3d FDM ed i suoi accessori indispensabili per una qualità perfetta dell'oggetto finale stampato in 3D.



Una delle ragioni che può essere fino ad oggi recriminata nell'uso di filamenti caricati al carbonio o con polveri metalliche, può essere identificata nel problema dell'ugello standard in ottone che, andandosi a consumare troppo repentinamente, provocava problemi di stampa e qualità non eccellenti dell'oggetto finito.

Si sono fatti dei test con l'ugello Olsson Ruby (Courtesy by Colorfabb), un NOZZLE che funziona particolarmente bene con i filamenti abrasivi come XT-CF20 e steelFill ed ovviamente con tutti quelli contenenti POLVERI DI CARBONIO o POLVERI METALLICHE, come per'altro anche quelli ESOTICI contenenti fibre di legno.

Le foto in evidenza riporta delle stampe con ugelli Olsson Ruby dal diametro di 0.6mm e 0.8mm su di una macchina Ultimaker 2.



Gli ugelli di Olsson Ruby sono realizzati con un'alta tecnologia ed hanno la particolarità di montare una punta di un rubino industriale attentamente disegnata, che conferisce proprietà uniche. L'ugello RUBY è stato progettato da Anders Olsson, inventore del popolare blocco Olsson che fa parte anche delle stampanti 3D Ultimaker 2+. Lo ha progettato per essere in grado di stampare materiali estremamente duri per la ricerca scientifica presso l'Università Uppsala in Svezia.



L'ugello Olsson Ruby, coniuga l'ottimo controllo della termia, tipica degli ugelli di ottone con la durezza e la resistenza del RUBINO una delle pietre più dure al mondo.

Durante la prova di stampa si è potuto notare dei tangibili vantaggi rispetto agli ugelli d'ottone standard. L'ugello in rubino mantiene le ottime proprietà di conduzione del calore dell'ottone, pur essendo estremamente resistenti all'usura. Ciò significa che è possibile stampare i materiali standard come al solito, ma anche materiali molto abrasivi come XT-CF20 e steelFill.




Il diametro più grande del comune 0,4 mm permette un stampa con impostazioni temperature diverse, favorendo i particolari ed un miglior controllo sulla fluidità del materiale in fusione, garantendo quindi la massima qualità possibile ad oggi con macchine a stampa 3d additiva.

Nessun commento:

Posta un commento