Visualizzazioni totali

giovedì 8 marzo 2018

POLICARBONATO V0 UL-94 FILAMENTO STAMPA 3D IGNIFUGO CLASSE V0 UL-94 USATO ANCHE COME ISOLANTE TERMICO



FILOPRINT presente un interessante filamento in POLICARBONATO IGNIFUGO V0 UL-94 by NANOVIA è un filamento che offre buone proprietà meccaniche e stabilità dimensionale. Le elevate prestazioni dei materiali elettrici consentono ampie applicazioni nei settori elettrico, elettronico, automobilistico e di prototipazione.

La qualità di questo filamento in policarbonato NANOVIA è garantita perchè appositamente progettato con proprietà ritardanti di fiamma ed è certificato V-0 UL94 a 3 mm. Questo materiale è ampiamente utilizzato per applicazioni elettroniche ed elettriche incluse parti di lampade, connettori, parti elettriche.

Le caratteristiche principali sono:
- Bassa capacità di assorbimento dell'umidità
- Buone proprietà dimensionali
- Elevate prestazioni elettriche
- Buona resistenza alla fiamma
- Temperatura di applicazione da - 100 a 130 ° C.

Il policarbonato è un polimero amorfo. Grazie alla sua struttura molecolare vincolata, è molto rigido con eccellenti proprietà meccaniche che sono caratterizzate da una bassa espansione e bassa distorsione al calore. Viene utilizzato principalmente per la sua elevata resistenza all'impatto.

Per la realizzazione del POLICARBONATO IGNIFUGO PC V0 UL-94, viene utilizzato lo stato del processo di polimerizzazione del fosgene di IDEMITSU JAPAN, uno dei migliori produttori al mondo di materiali altamente tecnologici nel campo dell'industria chimica. Il prodotto è derivato da quello fornito alle industrie che utilizzano sistemi ad iniezione, soffiaggio, estrusione e altre industrie di trasformazione. Il prodotto finale può quindi essere ampiamente utilizzato in elettrodomestici, lampade e componenti per veicoli, contenitori per alimenti, attrezzature alloggiamento, visiera per esterno e parti di ottica.

vantaggi:
Eccellente impatto e resistenza agli urti
Ininfiammabile CATEGORIA V0-UL94
Ottima resistenza generale a qualsiasi fonte di calore naturale
Buone capacità isolanti
Il policarbonato può essere taglio, forato, avvitato, scartato, lucidato ecc.ecc.
Bassa resistenza agli agenti chimici e ai solventi organici

COME STAMPARE POLICARBONATO V0 UL-94

Temperatura di estrusione: 260-280 ° C
Temp. Letto stampa: 100-130 ° C
Consigliato tappetino LOKBUILD o similari
Possibile stampa su VETRO con LACCA SUPERFORTE o similari
(richiesto) Ugello maggiore di > 0,2 mm
Velocità di stampa: 50-70 mm / s
Diametro 1,75 +/- 50 μm Restringimento da 0,5 a 0,7% di umidità assorbita. 0,15% (D570)
Peso lineare (g / m)2,8 @ 1,75 mm diametro

PROPRIETA' MECCANICHE
Densità 1,20 g / cm3 (ASTM D792)
Modulo di tensione: 700 MPa (ISO 527)
Modulo di flessione 900 MPa (ISO 178)
Elong. @ Break 120% (ISO 527)
IZOD (Charped) 65 kJ / m2

PROPRIETA' TERMICHE
IFM 10 g / 10 min (300 ° C, 1,2 kg / D1238)
HDT; 144 ° C (D648 @ 4,6 kg / cm2) 50 ° C (D648 @ 18,6 kg / cm2)
Term. Lineare. Exp. 5,5 x 10-5 mm / mm / ° C (D696)
Infiammabilità V-0 UL 94 @ 3,0 mm
Punto di fusione 300 ° C

PROPRITA' ELETTRICHE

Resistenza di volume 4x10(16) Ω.cm (D257)
Resistenza dielettrica 30 kV / mm (D149)
Costante dielettrica 2,80 D150
Fattore di dissipazione 0,0082 D150
Resistenza ARC 120 Sec

Riceviamo molte domande relative all'infiammabilità del materiale. Queste domande spesso si verificano a causa della vasta gamma di test relativi all'infiammabilità e alle informazioni limitate disponibili dai produttori. Pertanto di seguito facciamo un breve sunto su come deve essere interpretato l'indice di NON INFIAMMABILITIA' del policarbonato V0-UL94

UL.94

Il metodo più comune per definire le proprietà di infiammabilità del policarbonato è UL.94; questo metodo di prova è stato sviluppato da Underwriters Laboratories negli Stati Uniti.

Esistono più livelli di infiammabilità:

HB - Un pezzo del materiale da testare è tenuto orizzontalmente, una fiamma viene applicata a un'estremità del materiale per 30 secondi. Quando la fiamma viene rimossa, il materiale deve estinguersi prima che la fiamma percorra 75 mm lungo il materiale.

V2 - Un pezzo del materiale da testare viene tenuto verticalmente, una fiamma viene applicata al materiale per 10 secondi. Quando la fiamma viene rimossa, il materiale non deve bruciare per più di 30 secondi.

V1 - Questo test è lo stesso di V2, con il requisito aggiuntivo che il campione non debba gocciolare particelle infiammate che accendono il cotone posto sotto il provino.

V0 - Questo test è lo stesso di V1, con il requisito aggiuntivo che il materiale non debba bruciare per più di 10 secondi.

Il test più semplice da superare è il test HB e il test più difficile da superare è V0. A titolo indicativo, il policarbonato, senza additivi ritardanti di fiamma, avrebbe superato i test come mostrato nella tabella seguente. Si prega di notare che queste cifre sono utilizzate solo per informazioni e i certificati di prova devono essere poi generati da uno studio tecnico una volta che il pezzo è stato stampato in 3D

HB 0,060 pollici o più spesso
V2 0,125 pollici o più spesso
V1 0,1875 pollici o più spesso
V0 0,25 pollici o più spesso

Come si può vedere, più spesso è il policarbonato, maggiore è la resistenza ai test di infiammabilità.
Se le specifiche di progettazione richiedono una valutazione V0 dello spessore di 0,125 pollici, il policarbonato standard non sarà in grado di soddisfare le specifiche. In alternativa, è possibile specificare un pezzo di policarbonato più spesso. Utilizzare un pezzo di policarbonato più spesso sarebbe probabilmente più economico se il design lo consentisse.

All'interno dello standard UL.94 ci sono altri due livelli superiori di infiammabilità, 5VB e 5VA. Dato che queste valutazioni non sono così comuni, non entreremo nei dettagli.

Nessun commento:

Posta un commento